Ricerca parole chiave SEO: come si fa? Guida e consigli

Una delle attività più importanti sia quando si vuole ottimizzare il sito sia quando si desidera far posizionare un articolo per la link building è la selezione e ricerca parole chiave SEO sulla quale fondare la propria strategia e per le quali è importante posizionarsi per il proprio business.

Questa attività è le fondamenta sulla quale si costruisce una strategia di marketing digitale efficace. Si tratta di un processo analitico volto a identificare i termini e le frasi che gli utenti inseriscono nei motori di ricerca quando cercano prodotti, servizi o informazioni online.

Questo processo, infatti, non solo aiuta a comprendere meglio il proprio target di riferimento, ma consente anche di ottimizzare i contenuti del sito web per migliorarne la visibilità nei risultati di ricerca, attrarre traffico qualificato e, in ultima analisi, generare conversioni. Ma come si può condurre una ricerca di parole chiave SEO in modo accurato? Ecco alcuni passaggi chiave.

1. Definisci i tuoi obiettivi

Prima di iniziare la ricerca delle parole chiave, è essenziale avere chiari gli obiettivi della tua strategia SEO. Chiediti: qual è il fine ultimo del mio sito web? Desidero aumentare le vendite di specifici prodotti, migliorare l’awareness di marca, o fornire contenuti informativi per posizionarmi come leader del pensiero nel mio settore? Gli obiettivi influenzeranno anche le parole chiave su cui concentrarti.

2. Comprendi il tuo pubblico di riferimento

Conoscere il pubblico a cui si intende rivolgere i propri contenuti è fondamentale per una ricerca di parole chiave efficace. Cosa cercano i tuoi potenziali clienti? Quali problemi cercano di risolvere? Quali termini utilizzano? Creare delle buyer personas può aiutarti a entrare nella mentalità del tuo target e a identificare argomenti e parole chiave pertinenti.

3. Analizza la concorrenza

Studiare quali parole chiave stanno utilizzando i tuoi concorrenti può fornirti spunti preziosi. Identificando chi occupa le prime posizioni per le parole chiave che ti interessano e analizza i loro contenuti: questo può aiutarti a capire quali termini potresti aver trascurato e come potresti migliorare e differenziare i tuoi contenuti per scalare le posizioni sui motori di ricerca.

4. Valuta l’Intenzione di Ricerca

L’intenzione di ricerca indica ciò che gli utenti sperano di trovare quando cercano una determinata parola chiave. Le intenzioni possono essere classificate in informative, navigazionali, transazionali o commerciali. Comprendere l’intenzione di ricerca ti permette di creare contenuti che soddisfino le esigenze specifiche dei tuoi utenti, aumentando così le possibilità di conversione.

5. Scegli anche le parole chiave a lunga coda

Una buona strategia e scegliere sia le parole chiave secche, di media lunghezza e infine quelle a lunga coda ossia quelle che rappresentano delle frasi più lunghe e specifiche, spesso meno competitive ma in grado di attrarre traffico più qualificato. Grazie alla loro specificità, queste parole chiave tendono ad avere un tasso di conversione più alto. Integrare queste parole chiave nella tua strategia può aiutarti a raggiungere un pubblico più mirato.

6. Organizza e prioritizza le parole chiave

Una volta identificate le parole chiave, è importante organizzarle in base alla priorità e alla rilevanza per i tuoi obiettivi. Crea un elenco ordinato che rifletta sia il potenziale di traffico che la rilevanza per il tuo business. Questo ti aiuterà a concentrare i tuoi sforzi sulle parole chiave che possono portare il massimo beneficio.

7. Monitora e Adatta la Tua Strategia

La ricerca di parole chiave non è un processo una tantum, ma richiede un monitoraggio e un aggiustamento continui. I trend di ricerca possono cambiare, nuove parole chiave possono emergere e la concorrenza può variare. Monitorare le performance delle tue parole chiave e adattare la tua strategia di conseguenza è cruciale per mantenere e migliorare il tuo posizionamento nei motori di ricerca.

I migliori strumenti per la ricerca parole chiave SEO

Per condurre una ricerca parole chiave SEO efficace, è essenziale affidarsi a strumenti capaci di fornire dati accurati e insight preziosi. Esistono diversi strumenti, sia gratuiti sia a pagamento, che possono essere utilizzati in modo efficace per svolgere un’attività di ricerca delle migliori sulla base dei propri obiettivi e settore. Vediamo più nel dettaglio quali sono i principali.

Strumenti gratuiti per la ricerca di parole chiave SEO

Tra gli strumenti gratuiti per la ricerca delle parole chiave SEO troviamo:

Google Keyword Planner: parte di Google Ads, questo strumento è progettato principalmente per gli inserzionisti ma è estremamente utile anche per la ricerca SEO. Fornisce dati sul volume di ricerca e la concorrenza per le parole chiave, oltre a suggerire termini correlati. È uno strumento indispensabile per chi inizia con un budget limitato.

Ubersuggest: di proprietà di Neil Patel, Ubersuggest ha una versione gratuita che offre una buona panoramica sul volume di ricerca, la difficoltà SEO e le idee per parole chiave di lunga coda. La versione gratuita ha alcune limitazioni, ma offre comunque dati sufficienti per iniziare.

Keyword Tool: utilizza Google Autocomplete per generare centinaia di parole chiave long-tail pertinenti a qualsiasi argomento. Anche questa soluzione gratuita offre un buon punto di partenza per espandere la tua lista di parole chiave.

Strumenti a pagamento per la ricerca di parole chiave

Oltre agli strumenti che abbiamo già citato, per effettuare una ricerca SEO più approfondita e professionale è necessario avvalersi anche di risorse a pagamento. Tra le risorse a pagamento principali ci sono:

  • Ahrefs: nota per il suo robusto database, Ahrefs è uno strumento completo che offre non solo funzionalità avanzate per la ricerca di parole chiave ma anche analisi dei backlink, audit del sito e altro ancora. La sua funzione “Keyword Explorer” è particolarmente potente, fornendo dettagli come il volume di ricerca, la difficoltà delle parole chiave, e persino le stime del traffico.
  • SEMrush: un altro gigante nel settore SEO, SEMrush eccelle nell’analisi competitiva. Permette di vedere quali parole chiave stanno portando traffico ai tuoi concorrenti e offre insight su varie metriche come la difficoltà di ranking e le caratteristiche delle SERP.
  • Moz Pro Keyword Explorer: questo strumento offre una soluzione completa per la ricerca di parole chiave, comprese le analisi sulla difficoltà delle parole chiave e suggerimenti su termini correlati. Moz è noto per la sua “Authority Score”, utile per valutare la qualità dei potenziali backlink.
  • SeoZoom: strumento SEO tutto italiano che sta guadagnando popolarità anche a livello internazionale. Offre un’ampia gamma di funzionalità che vanno dalla ricerca di parole chiave all’analisi competitiva, dall’audit del sito alle strategie di content marketing. Uno dei suoi punti di forza è l’ampio database di parole chiave specifiche per il mercato italiano, il che lo rende uno strumento indispensabile per chi opera in Italia.

La scelta dello strumento giusto per la ricerca di parole chiave dipende dalle tue esigenze specifiche, dal budget e dal livello di dettaglio che desideri ottenere. Gli strumenti gratuiti possono offrire un ottimo punto di partenza e sono ideali per chi è alle prime armi o ha budget limitati. Gli strumenti a pagamento, d’altra parte, offrono funzionalità più avanzate e dataset più ampi, essenziali per chi vuole approfondire l’analisi competitiva e ottimizzare al meglio le strategie SEO.  La ricerca di parole chiave è un’attività che deve essere eseguita con costanza, infatti interessi e ricerche degli utenti possono cambiare, quindi è importante rimanere aggiornati e fare un monitoraggio costante della propria strategia.